Welcome to Evently

Lorem ipsum proin gravida nibh vel veali quetean sollic lorem quis bibendum nibh vel velit.

Evently

Stay Connected & Follow us

Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

Cantiere Ardizzone

Carro "Giustizia all'Italiana" - Prima Categoria

Ciascuno di noi avverte un’esigenza di equità, di eguaglianza, di vedere affermati i propri diritti, eppure questo bisogno di legalità viene frustrato dai cavilli e dai tempi lunghi dei processi di giustizia. È possibile aspettare dieci anni per la conclusione di una causa? Dove è finita la dea della Giustizia? Siamo sicuri che la sua bilancia, il suo senso dell’equilibrio, dell’imparzialità, sopravviva ancora? Vale anche per la Sicilia, la terra del “tutto cambia affinché nulla cambi”. Ma qui non visse solo il “Gattopardo”, pensiamo a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, al loro credo di poter coltivare l’ambizione di vivere secondo giustizia. “L’angelo caduto” in primo piano vuole rappresentare l’Italia delle ingiustizie. Quattro cavalli bianchi portano in trionfo grandi uomini, proprio Falcone e Borsellino, imperatori della giustizia, che hanno pagato con la loro vita la capacità di cambiare anche in soli cento giorni lo stato delle cose. La statua della giustizia “Atena” vorrebbe rassicurarci e lentamente trionfa. La bilancia infatti è piena di macigni (i grandi processi) di cui non possiamo liberarci. Poi c’è un’aquila, simbolo per eccellenza della libertà, quasi strozzata da un cobra, che rappresenta la gravità dell’ingiustizia, delle lungaggini, degli “orrori giudiziari” che troppo spesso si verificano. Non smettiamo di credere nella giustizia e soprattutto in un mondo migliore.

partner