Welcome to Evently

Lorem ipsum proin gravida nibh vel veali quetean sollic lorem quis bibendum nibh vel velit.

Evently

Stay Connected & Follow us

Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

Associazione Culturale Coco

Carro “Il Paese dei Balocchi” - Categoria B

Il cantiere Coco rientra sulla scena carnascialesca puntando su un cult della narrativa italiana: Il Pinocchio di Carlo Collodi. Questa volta però, Pinocchio non è solo quel burattino di legno discolo poi trasformato in un “ragazzino per bene” che allieta e commuove la vita di ciascuno di noi: Pinocchio diventa la metafora dell’Italia, del nostro paese.

Come il burattinaio, la nostra penisola, scossa dalla crisi economica e dalla perdita di centralità politica, si muove scomposta è confusa alla ricerca di una nuova proposta, di una nuova identità ma, lungo il cammino, si imbatte in mille rischi ed in mille pericoli. Il Paese-Pinocchio, governato da una classe dirigente che ritarda da anni le riforme è da mefistofeliche accoppiate di gatti e volpi, sembra la marionetta di un grande teatro di strada. I cittadini si chiedono: Chi governa davvero il nostro paese? Governano le banche, la finanza, il Fondo Monetario Internazionale o chi altro? il grande Mangiafuoco, che sul carro tiene in mano il belpaese, rappresenta il sentimento comune degli italiani: la perdita di una guida politica. L’opera, costruita sul binomio Pinocchio- Mangiafuoco, si snoda a destra con la presenza di Di Maio e Salvini che impersonificano il gatto e la volpe, a sinistra con una scolaresca di asini che non ne vogliono proprio sapere di studiare e di andare alla ricerca del tempo perduto. La realizzazione è un invito all’Italia a sfuggire dalle mani di Mangiafuoco, a rompere i fili, a riprendere in mano il proprio futuro. la satira allegorico grottesca diventa lo sfruttamento per parlare della necessità che la politica recuperi sé stessa, ritorni a risolvere i problemi dei cittadini.

Se non lo farà, non basterà alcuna Fata Turchina, nessuna bacchetta magica a far risalire la china. Solo se lo vorrà, Pinocchio diventerà bambino e camminerà sulle sue gambe.

partner